COMPENSAZIONE CONTRIBUTI

LIMITI TEMPORALI

Aggiornato al 13.07.2018

CREDITI INPS

La compensazione tributaria può essere effettuata utilizzando dei crediti relativi a contributi previdenziali quali i crediti INPS concernenti la gestione dipendenti, le gestioni degli artigiani e commerciali, la gestione separata INPS.

A questo proposito occorre tenere presente che i crediti risultanti dai modelli DM 10/2:

  • possono essere utilizzati in compensazione, utilizzando il modello F24, a partire dalla data di scadenza della presentazione della denuncia da cui emerge il credito, sempre che non sia stata fatta richiesta di rimborso di tale somma;
  • la compensazione può essere eseguita entro 12 mesi dalla data di scadenza della denuncia dalla quale essi risultano.

Invece, i crediti nei confronti dell’INPS che risultano dal modello Unico, come ad esempio i crediti relativi ai contributi versati nella gestione degli artigiani e commerciali o i crediti pagati alla gestione separata INPS, possono essere utilizzati fino alla data della scadenza di presentazione della successiva dichiarazione.


CREDITI INAIL

Nel caso in cui la compensazione tributaria venga effettuata avvalendosi di crediti INAIL essi possono essere utilizzati fino al giorno precedente la successiva autoliquidazione.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net