APERTURA DELLA PARTITA IVA

COME PROCEDERE

Aggiornato al 13.06.2007

COS’È LA PARTITA IVA

Il numero di Partita IVA è un codice numerico formato da 11 caratteri di cui primi 7 servono ad individuare il contribuente attraverso un numero progressivo, i successivi 3 individuano il codice dell’Ufficio, mentre l’ultima cifra rappresenta un carattere di controllo.

La Partita IVA deve essere indicata su alcuni documenti dell’impresa, in particolare sulle fatture, ma anche sulle dichiarazioni fiscali e sulla home-page dell’eventuale sito web dell’impresa o del professionista.


COME RICHIEDERE LA PARTITA IVA

Per richiedere la Partita IVA occorre compilare e presentare un apposito modello. Il modello è diverso a seconda che si tratta di impresa individuale e lavoratore autonomo o di società.

Le imprese individuali e gli artisti e professionisti devono compilare il modello AA9/8, mentre le società devono utilizzare il modello AA7/8.

I modelli possono essere prelevati gratuitamente dal sito Agenzia delle entrate, come pure le istruzioni necessarie per la loro compilazione.


COME SI PRESENTA IL MODELLO PER L’ATTRIBUZIONE DEL NUMERO DI PARTITA IVA

Il modello, debitamente compilato, può essere presentato con varie modalità.

Esso può essere presentato direttamente ad un qualsiasi ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate. In questo caso il modello va presentato in duplice esemplare e l’ufficio assegna il numero di Partita IVA La presentazione può essere fatta anche a mezzo di persona appositamente delegata.

Il modello può essere inviato per posta mediante raccomandata ad un qualsiasi ufficio locale dell’Agenzia. In questa seconda ipotesi, il modello va presentato in un unico esemplare e ad esso occorre allegare la copia fotostatica di un documento di identificazione del dichiarante.

Infine è possibile l’ invio telematico del modello direttamente da parte del contribuente o tramite gli intermediari abilitati. La prova della presentazione, in questo caso, è data dalla comunicazione dell’Agenzia che attesta l ’avvenuto ricevimento della dichiarazione.


ENTRO QUANTO RICHIEDERE LA PARTITA IVA

La domanda di attribuzione del numero di Partita IVA deve essere richiesta:

  • entro 30 giorni dall’inizio dell’attività nel caso di imprese individuali e nel caso di artisti o professionisti;
  • entro 30 giorni dalla costituzione nel caso delle società.

Nel caso di presentazione del modello di attribuzione del numero di Partita IVA a mezzo posta, le dichiarazioni si considerano presentate nel giorno in cui sono spedite. Mentre nel caso di invio telematico del modello, esso si considera presentato nel giorno in cui è trasmesso telematicamente all’Agenzia delle Entrate.


ALTERNATIVE

Coloro che sono tenuti all’iscrizione nel Registro delle Imprese o alla denuncia al Repertorio Economico Amministrativo (REA), hanno la possibilità di richiedere l’attribuzione del numero di Partita IVA anche direttamente presso la Camera di Commercio.


I COSTI DA SOSTENERE

Il numero di Partita IVA viene attribuito gratuitamente da parte dell’Agenzia delle Entrate.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
-


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net