I CONTRIBUTI IN CONTO IMPIANTI NELLA NOTA INTEGRATIVA

LE INFORMAZIONI DA FORNIRE IN NOTA INTEGRATIVA IN MERITO AI CONTRIBUTI IN C/IMPIANTI

Aggiornato al 20.10.2021

Nel caso in cui l'impresa abbia ricevuto un contributo in conto impianti dovrà fornire, in merito ad esso, alcune particolari informazioni nella Nota integrativa.


L'OIC 16 stabilisce che la Nota integrativa deve indicare il metodo utilizzato nella contabilizzazione dei contributi, cioè se il contributo è stato portato in diretta diminuzione del costo dell'impianto o se l'impianto continua ad essere esposto in bilancio al suo valore lordo mentre il contributo è stato portato al Conto economico, alla voce A5 - altri ricavi e proventi e rinviato per competenza agli esercizi successivi attraverso l'iscrizione di risconti passivi.

Un esempio di formula da usare in Nota integrativa, qualora si sia utilizzato il metodo diretto è il seguente:

I contributi in conto impianti sono stati portati a diretta riduzione del costo del bene cui si riferiscono e l'ammortamento dell'esercizio è stato calcolato sul valore netto.


Qualora i contributi in conto impianti siano rilevati con metodo indiretto, una formula utilizzabile nella Nota integrativa è la seguente:

I contributi in conto impianti sono stati imputati nel Conto economico fra gli altri ricavi e proventi (voce A5) in correlazione agli ammortamenti mediante la tecnica dei risconti passivi.



Se l'impresa ha contabilizzato i contributi in conto impianti con il metodo diretto è necessario che nelle movimentazioni delle immobilizzazioni siano indicati:

  • il loro costo al lordo del contributo;
  • l'ammontare del contributo.

Ipotizzando che nel corso dell'esercizio x sia stato acquistato un impianto del costo di 30.000 ricevendo un contributo pari a 12.000 euro e applicando l'aliquota di ammortamento del 10%, una possibile esposizione in Nota integrativa è la seguente:

IMPIANTI Valore al 31/12/x Acquisti (valore lordo) Contributi in c/impianti Dimissioni Ammortamenti Valore al 31/12/x+1
IMPIANTI 0 30.000 12.000 0 1.800 16.200



La L.127/2017 (articolo 1, commi da 125 a 129) prevede che nella Nota integrativa vengano indicati gli importi e le informazioni relativi a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, effettivamente erogati (vale quindi il principio di cassa) dalle pubbliche amministrazioni. L'obbligo non sussiste se gli importi erogati, nel periodo considerato, sono inferiori a 10.000 euro.

Secondo quanto precisato dalla Circolare del Ministero del Lavoro n.2/2019, il limite di 10.000 euro va inteso in senso cumulativo e non deve essere riferito alle singole erogazioni.

Un esempio di esposizione è il seguente:

Nel corso dell’esercizio, la società ha ricevuto sovvenzioni, contributi, vantaggi economici di cui alla legge 124/17, art.1, comma 125, pari a €… come si evince dalla tabella seguente:

SOGGETTO RICEVENTE SOGGETTO EROGANTE SOMMA INCASSATA DATA DI INCASSO CAUSALE
(Denominazione e Codice fiscale) (Denominazione) (Somma incassata per ogni singolo rapporto sottostante) (Data dell'incasso) (Causale)



Nel caso in cui l'impresa ha ricevuto contributi in conto impianti con clasuole restrittive o con vincoli sui beni acquistati mediante il contributo ricevuto, con la possibilità da parte dell'ente erogatore di revocare il contributo qualora tali clausole e/o vincoli non siano rispettati, nella Nota integrativa tale circostanza andrà evidenziata.

Ad esempio, se l'impianto accquistato mediante il contributo erogato non può essere ceduto se non dopo che lo stesso è stato completamente ammortizzato, si potrà indicare in Nota integrativa:

L'impianto..... acquistato mediante il contributo.... non può essere ceduto se non una volta ultimato il processo di ammortamento. Nel caso di mancato rispetto di tale vincolo, l'ente erogante potrà revocare il contributo concesso.


Infine, è opportuno indicare in Nota integrativa anche l'ammontare delle richieste di contributo in corso, se tale tale ammontare è significativo.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
 


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net