UTILIZZI DELLA MAPPA DEI SERVIZI

QUALI SONO I PRINCIPALI UTILIZZI DELLA MAPPA DEI SERVIZI

di Alessandro Garro
Aggiornato al 13.12.2011

Gli utilizzi principali della mappa dei servizi sono:


DIAGNOSTICA

Il vincolo di oggettivare in numeri le valutazioni sul servizio (che spesso sono invece approssimative), consente di chiarirsi le idee con una diagnosi precisa del proprio posizionamento per ogni tipo di clienti.


OTTIMIZZAZIONE

Valutando lo spostamento sulla mappa di ogni servizio in funzione di investimenti o risparmi che si potrebbero decidere, diventa più agevole l’operazione di o ttimizzazione del "pacchetto", investendo in qualità solo dove effettivamente utile e limitando gli sprechi.


SIMULAZIONE

Si possono mettere in tabella anche servizi che l’azienda ha soltanto in progetto di fornire, eseguendo simulazioni di come cambierebbe la struttura della propria offerta di servizi scegliendo diverse opzioni.

Per tutti gli utilizzi, lo strumento sarà valido solo se le valutazioni date corrispondono alla realtà.

Perciò metodi pragmatici come attribuire forzatamente i valori metà sopra e metà sotto il valore medio "5", se sono molto utili all’inizio per impratichirsi, è opportuno vengano poi abbandonati e sostituiti da valutazioni reali.

È infatti ben possibile che l’azienda offra un ottimo servizio in quasi tutti gli ambiti, o che la maggior parte dei servizi offerti ad un tipo di cliente importino poco, ma queste valutazioni vanno meditate e non date di impulso.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net