www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

 

Approfondimenti

 
   
  Minimo tabellare - come può variare il minimo tabellare applicabile, nell'ambito dello stesso CCNL e dello stesso livello

 

 

 
 
 

Approfondimento del 29.03.2011

 

Il minimo tabellare rappresenta il compenso minimo spettante al lavoratore dipendente in base al contratto collettivo di categoria applicabile e al livello o qualifica di inquadramento del dipendente.

 

I minimi tabellari sono aggiornati con cadenza biennale e vengono riconosciuti a tutti i lavoratori ai quali viene applicato un certo CCNL aventi il medesimo livello.

 

 

Tale regola, tuttavia, può presentare delle eccezioni.

 

Ad, esempio, alcuni contratti collettivi possono prevedere l’applicazione, a parità di livello, di un minimo tabellare diverso a seconda dell’anzianità di servizio.

E’ possibile, in alcuni casi, che sia previsto un salario di ingresso per i lavoratori di nuova assunzione, inferiore rispetto a quello spettante ai lavoratori già in servizio presso l’azienda e ciò a parità di livello.

 

Altri elementi che possono portare ad applicare un diverso minimo tabellare, a parità di CCNL applicabile e di livello, sono:

  • l’età del lavoratore, ad esempio è possibile che il CCNL preveda una paga base differente a seconda che il lavoratore sia o meno maggiorenne;

  • il titolo di studio in suo possesso, ad esempio il CCNL può fissare una maggiorazione sui minimi di retribuzione per gli impiegati laureati o diplomati di scuole medie superiori che hanno superato il periodo di prova e che sono adibiti a mansioni inerenti al loro titolo di studio;

  • le dimensioni dell’azienda, ad esempio è possibile che la paga base sia diversa per aziende che operano nel medesimo settore, ma sono di dimensioni diverse;

  • la collocazione geografica dell’azienda, il CCNL può prevedere importi dei minimi tabellari diversi a seconda che l’azienda sia collocata in zone urbane o rurali oppure in città capoluogo di regione o di provincia.

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

La retribuzione

Retribuzione di fatto

Nozione di retribuzione

Calcolo della retribuzione

La paga base


 
 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681