www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
 
   

 

Gli altri approfondimenti:


 

I nostri banner


 

Approfondimenti

 
   
  Registrazione fattura professionista - le fatture con rivalsa dei contributi e la loro registrazione in Partita Doppia

 

 

 
 
 
Approfondimento del 16.01.2014

 

Può accadere che la fattura del professionista presenti una voce del tipo “Rivalsa contributi alla Cassa di Assistenza e Previdenza”. Vediamo di cosa si tratta e come va registrata in Partita Doppia.

Il professionista che esegue una prestazione di servizi può addebitare all’azienda cliente, oltre all’importo della prestazione, anche una parte dei contributi che egli è tenuto a versare alla propria cassa di assistenza e previdenza.

La misura dei contributi addebitati all’azienda cliente varia a seconda della cassa a cui è iscritto il professionista. Essa è pari:

  • al 2% per quei lavoratori che hanno una propria cassa di previdenza (avvocati, notai, commercialisti, geometri, ecc..);

  • al 4% per coloro che sono iscritti alla gestione separata Inps, a cui si iscrivono tutti i lavoratori autonomi privi di una propria cassa di previdenza.

 

Nel primo caso il contributo alla cassa di previdenza è assoggettato ad IVA, ma non a ritenuta d’acconto.

Nel secondo caso il contributo è assoggettato sia ad IVA che a ritenuta di acconto.

Se la fattura che dobbiamo registrare presenta la rivalsa dei contributi, questi vanno ad aumentare il costo che l’azienda sostiene per la prestazione del servizio.

 

Esempio 1:

fattura di un commercialista con propria cassa di previdenza.  

 

Consulenze

 

1.000,00

+

Rivalsa 2% cassa previdenza e assistenza

1.000 x 2%=

20,00

=

Imponibile IVA

1.000 + 20 =

1.020,00

+

IVA 22%

1.020 x 22%=

224,40

 

Totale fattura

1.020 + 224,40

1.244,40

-

Ritenuta d’acconto

1.000 x 20% =

200,00

=

Netto a pagare

1.244,40 – 200 =

1.044,40

 

La scrittura da redigere al momento del ricevimento della fattura sarà: 

Diversi

a

Debiti v/fornitori

 

1.244,40

Consulenze

 

 

1.020,00

 

IVA su acquisti

 

 

224,40

 

 

Al momento del pagamento della fattura si rileva la ritenuta d’acconto come segue:

 

Debiti v/fornitori

a

Diversi

 

1.244,40

 

a

Banca c/c

1.044,40

 

 

a

Erario c/ritenuta lavoro autonomo

200,00

 

 

Esempio 2:

fattura di un lavoratore iscritto alla gestione separata INPS.

 

 

Consulenze

 

1.000,00

+

Rivalsa 4% cassa previdenza e assistenza

1.000 x 4%=

40,00

=

Imponibile IVA e ritenuta

1.000 + 40 =

1.040,00

+

IVA 22%

1.040 x 22%=

228,80

 

Totale fattura

1.040 + 228,80

1.268,80

-

Ritenuta d’acconto

1.040 x 20% =

208,00

=

Netto a pagare

1.268,80 – 208 =

1.060,80

 

La scrittura da redigere sarà:

Diversi

a

Debiti v/fornitori

 

1.268,80

Consulenze

 

 

1.040,00

 

IVA su acquisti

 

 

228,80

 

 

Al momento del pagamento della fattura si rileva la ritenuta d’acconto, come segue:

Debiti v/fornitori

a

Diversi

 

1.268,80

 

a

Banca c/c

1.060,80

 

 

a

Erario c/ritenuta lavoro autonomo

208,00

 

 

 
   
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Le ritenute d'acconto in fattura

Gestione separata INPS - rivalsa in fattura

Ritenuta d'acconto professionisti

Rimborsi spese e ritenute d'acconto

Ritenute fiscali su redditi di lavoro autonomo e committente estero


   

Visualizza gli altri approfondimenti 

 
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681