RIMBORSI SPESE ANTICIPATE PER CONTO DEI CLIENTI

LE SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA

Aggiornato al 05.09.2016

Vedremo di seguito quali sono le scritture in partita doppia che l’impresa deve redigere nel caso in cui abbia sostenuto delle spese a carico del compratore e quelle relative al successivo rimborso da parte di quest’ultimo.


Esempio.
L’impresa Alfa Srl vende alla Rossi Mario 15.000 euro di merce + IVA 22%.
Inoltre la Alfa Srl versa al vettore TrasportiFacili Spa la somma di euro 1.220 per il trasporto della merce. La spesa risulta dal documento di vettura: l’importo comprende 1.000 euro di imponibile e 220 euro di IVA.
Tale somma viene anticipata dalla Alfa Srl, ma risulta a carico del cliente Rossi Mario.


Nel momento in cui la Alfa Srl effettua il pagamento della somma al vettore registrerà la seguente scrittura:


Scrittura relativa all'anticipo al vettore

In pratica la somma pagata al vettore non rappresenta per la Alfa Srl un costo, ma solamente un credito nei confronti del Cliente Rossi che dovrà successivamente rimborsarlo.

Successivamente la Alfa Srl emette fattura per la vendita della merce e per il rimborso della spesa. Sulla somma pagata al vettore non verrà applicata l’IVA trattandosi di una spesa anticipata in nome e per conto del cliente e debitamente documentata. Quindi la fattura riporterà i seguenti dati:


Merce venduta: 15.000
Spese anticipate - escluse art.15: 1.220
IVA 22% (15.000 x 22%): 3.300
Totale fattura: 19.520


La scrittura in partita doppia sarà:


Registrazione di fattura comprensiva di rimborso spese

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net