DIRITTO ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO

LA SCRITTURA IN PARTITA DOPPIA PER RILEVARE IL PAGAMENTO DEL DIRITTO ALLA CCIAA

Aggiornato al 04.09.2013

Le imprese sono tenute, ogni anno, ad effettuare il versamento del diritto annuale alla camera di commercio.

Il versamento deve essere effettuato, in un’ unica soluzione, entro il termine per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi. Il termine di versamento può essere prorogato di 30 giorni applicando la maggiorazione dello 0,40%.

Il versamento dell’imposta avviene tramite modello F24.

Vediamo la scrittura contabile da redigere al momento del pagamento del diritto annuale CCIAA.


Esempio:
l’impresa individuale Rossi Mario paga il diritto annuale CCIAA di 200 euro entro il termine per il versamento del primo acconto delle imposte sui redditi.


La scrittura in partita doppia sarà:


Scrittura relativa al pagamento del diritto CCIAA

La voce Diritto annuale CCIAA rappresenta un costo che, in bilancio, confluisce tra i costi di produzione, alla voce Oneri diversi di gestione. Ovvero:


CONTO ECONOMICO
B) COSTI DI PRODUZIONE
14) oneri diversi di gestione 200,00.


 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net