CAPITALE SOCIALE: CHECK LIST DI BILANCIO

I CONTROLLI DA EFFETTUARE, ALLA VOCE "CAPITALE SOCIALE", PRIMA DI REDIGERE IL BILANCIO D'ESERCIZIO

Aggiornato al 27.04.2010

L’art.2424 del Codice civile fissa quello che è il contenuto dello Stato patrimoniale.

Tale articolo stabilisce che il Capitale sociale dell’impresa debba essere indicato nel passivo dello Stato patrimoniale alla voce A-I.

Prima di procedere alla compilazione del bilancio è bene effettuare alcuni controlli relativi al capitale sociale.

Il primo controllo da effettuare è quello di verificare la corrispondenza tra le delibere assembleari e le registrazioni contabili con riferimento alla sottoscrizione del capitale sociale, ad eventuali aumenti o diminuzioni.

In secondo luogo è bene verificare che sia stata correttamente effettuata la ripartizione tra la quota di capitale sociale sottoscritta e quella effettivamente versata e verificare se è stato regolarmente rilevato il credito verso soci per versamenti ancora dovuti.

Se è venuta meno la pluralità dei soci nel corso dell’esercizio occorre verificare che i versamenti ancora dovuti siano stati effettuati entro novanta giorni (art.2342 e art.2464Codice civile) e siano stati correttamente contabilizzati.

Inoltre è bene verificare che sia stato destinato l’utile o la perdita dell’esercizio precedente (parte di essa potrebbe essere stata portata in aumento o diminuzione del capitale sociale) e la sua eventuale corretta contabilizzazione, nonché il rispetto dell’obbligo di accantonamento a riserva legale (art.2430 Codice civile).

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net