REGIME DEL MARGINE

QUALI SOGGETTI APPLICANO IL REGIME IVA DEL MARGINE?

Aggiornato al 27.09.2012

Il regime del margine può essere applicato solamente da taluni soggetti: vediamo quali.


REQUISITO SOGGETTIVO DEL REGIME DEL MARGINE.

Il regime del margine si applica ai soggetti che esercitano abitualmente il commercio di beni usati, di oggetti d’arte, di antiquariato e da collezione relativamente agli acquisti effettuati senza applicazione dell’IVA.


Ciò si verifica in caso di:

  • acquisto effettuato da un privato;
  • acquisto effettuato da un soggetto passivo IVA che non ha detratto l’IVA sull’acquisto, neppure parzialmente, ai sensi degli articoli 19, 19bis1, 19bis2 del DPR 633/72 e che, quindi, cede il bene in esenzione di imposta (art.10, n.27 quinquies DPR 633/72);
  • acquisto effettuato da soggetto passivo IVA che beneficia, nello stato di appartenenza, del regime di franchigia per le piccole imprese (esempio: acquisto effettuato un soggetto passivo italiano appartenente al regime dei contribuenti minimi);
  • acquisto effettuato da un soggetto che ha applicato all’operazione il regime speciale del margine.

Ad esempio, applicano il regime del margine, i negozianti di beni d’occasione, gli antiquari, i negozianti di francobolli e di monete antiche, sia che essi svolgano la loro attività in sede fissa che in forma ambulante.

Il regime del margine è applicabile anche ai soggetti che effettuano occasionalmente cessioni di beni usati, di oggetti d’arte, di antiquariato e da collezione sempre con riferimento ad acquisti effettuati senza applicazione dell’IVA. In questo caso l’unico metodo applicabile è quello ordinario, detto anche analitico, e solamente in alcune ipotesi è applicabile il regime forfettario.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net