www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Fondo operazioni e concorsi a premio - le scritture in partita doppia

 

 

 
 
 
Approfondimento del 07.06.2008

 

Il Fondo per operazioni e concorsi a premio rientra i fondi per rischi ed oneri.

Esso va rilevato in bilancio, nello Stato patrimoniale, alla voce B.3- altri fondi per rischi ed oneri.

Infatti, lo Stato patrimoniale, prevede la seguente struttura:

 

B -  FONDI PER RISCHI ED ONERI

1) per trattamento di quiescenza ed obblighi simili

2) per imposte, anche differite

3) altri

 

Il fondo viene costituito rilevando a Conto economico il componente negativo di reddito B.12 – accantonamenti per rischi.

 

B – COSTI DELLA PRODUZIONE

12) accantonamenti per rischi

 

Il fondo per operazioni e concorsi a premio rappresenta un fondo oneri, ovvero un fondo che accoglie un debito dell’impresa per impegni assunti dei quali è incerto l’ammontare o la data di scadenza.

 

Vediamo, con degli esempi, le scritture in partita doppia relative a tale fondo.

 

Esempio:

Ipotizziamo che l’impresa abbia organizzato un’operazione a premio nell’esercizio 2007. L’operazione scade a fine 2008. L’impegno complessivo assunto dall’impresa ammonta a 100.000 euro.

 

L’operazione in questione è un’operazione a premio. Al termine dell’esercizio 2007 si considero congruo un accantonamento al fondo di 30.000 euro. La scrittura da redigere è la seguente:

 

B.13 – Altri accantonamenti

a

B.3 – Fondo per rischi e oneri

 

30.000

 

 

 

 

 

 

Nel corso del 2008 si possono verificare due ipotesi distinte:

 

  • la prima ipotesi è quella che l’impresa sostenga una spesa superiore rispetto a quanto accantonato in bilancio al termine del 2007. Ad esempio, l’impresa sostiene una spesa di 35.000 euro

La scrittura in Partita Doppia è la seguente:

 

Diversi

a

C.IV. 2 - Banca c/c

 

35.000

B.3 – Fondo per rischi e oneri

 

 

30.000

 

A.5 - Sopravvenienza passiva

 

 

5.000

 

 

 

  • la seconda ipotesi è quella che l’impresa sostenga una spesa inferiore rispetto a quanto accantonato in bilancio al termine del 2007. Ad esempio, l’impresa sostiene una spesa di 25.000 euro.

La scrittura in Partita Doppia è la seguente:

  

B.3 – Fondo per rischi e oneri

a

Diversi

 

30.000

 

 

C.IV. 2 - Banca c/c

25.000

 

 

 

A.5 – Sopravvenienza attiva

5.000

 

 

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Fondi del passivo

La natura dei fondi del passivo

Fondi rischi e fondi oneri


 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681