STRAORDINARIO FORFETTIZZATO

IN COSA CONSISTE LO STRAORDINARIO FORFETTIZZATO

Aggiornato al 14.07.2011

Il lavoro straordinario viene retribuito, di norma, a parte rispetto al lavoro ordinario con una maggiorazione rispetto alla retribuzione ordinaria.

I contratti collettivi, inoltre, distinguono il lavoro straordinario in diurno, notturno, festivo, festivo notturno e prevedono, varie percentuali di maggiorazione per le differenti ipotesi.

Alcuni accordi aziendali stabiliscono uno straordinario forfettizato, cioè il pagamento di una somma fissa ogni mese a titolo di straordinario, a prescindere dalle ore di lavoro straordinarie effettivamente svolte.

La somma fissa pagata a titolo di straordinario viene determinata sulla base delle medie delle ore di straordinario che sono state svolte in azienda in passato o che si prevede vengano svolte in futuro.

A tale proposito va ricordato che la Corte di Cassazione, con la sentenza n.6092 del 26/05/2000 ha stabilito che è illecita la pattuizione o disposizione che stabilisce che il lavoro straordinario sia retribuito in misura forfettizzata massima, indipendentemente dal fatto che esso venga prestato in misura maggiore.

Inoltre si rammenta che spetta al lavoratore provare di aver lavorato oltre l’orario normale di lavoro.

Il lavoro straordinario viene retribuito, di norma, a parte rispetto al lavoro ordinario con una maggiorazione rispetto alla retribuzione ordinaria.

I contratti collettivi, inoltre, distinguono il lavoro straordinario in diurno, notturno, festivo, festivo notturno e prevedono, varie percentuali di maggiorazione per le differenti ipotesi.

Alcuni accordi aziendali stabiliscono uno straordinario forfettizato, cioè il pagamento di una somma fissa ogni mese a titolo di straordinario, a prescindere dalle ore di lavoro straordinarie effettivamente svolte.

La somma fissa pagata a titolo di straordinario viene determinata sulla base delle medie delle ore di straordinario che sono state svolte in azienda in passato o che si prevede vengano svolte in futuro.

A tale proposito va ricordato che la Corte di Cassazione, con la sentenza n.6092 del 26/05/2000 ha stabilito che è illecita la pattuizione o disposizione che stabilisce che il lavoro straordinario sia retribuito in misura forfettizzata massima, indipendentemente dal fatto che esso venga prestato in misura maggiore.

Inoltre si rammenta che spetta al lavoratore provare di aver lavorato oltre l’orario normale di lavoro.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net