CESSIONE DI ORO INDUSTRIALE

LE SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA DEL VENDITORE E DELL'ACQUIRENTE DI ORO INDUSTRIALE

Aggiornato al 23.07.2021

La cessione di oro industriale è un’operazione imponibile ai fini IVA.

Nel caso in cui la vendita è effettuata nei confronti di un soggetto passivo IVA si applica il meccanismo del reverse charge. Mentre nel caso in cui il soggetto passivo è un privato, l’IVA viene applicata nei modi normali.

Il cedente che vende oro industriale ad un soggetto passivo IVA emette fattura senza applicazione dell’IVA ai sensi dell’ art.17, comma 5, del DPR 633/72.

Vediamo, come la fattura deve essere registrata dal venditore e dal compratore.


Esempio:
l’impresa Alfa Srl vende oro industriale al cliente Rossi & C. snc per un valore di 20.000 euro.



VENDITORE

Il venditore registra la fattura emessa del valore di 20.000 euro.

Data Conto Importo Dare Importo Avere
../../.. MERCI C/VENDITE 20.000  
../../.. CLIENTE ROSSI & C SNC   20.000


COMPRATORE

Il compratore integra la fattura ricevuta con l’IVA pari a 4.400 euro (20.000 x 22%).

Quindi registra la fattura sul registro IVA acquisti come segue:

Data Conto Importo Dare Importo Avere
../../.. MATERIE PRIME C/ACQUISTI 20.000  
../../.. IVA SU ACQUISTI 4.400  
../../.. FORNITORE ALFA SRL   24.400

Successivamente registra la fattura anche nel registro IVA vendite, usando un cliente fittizio:

Data Conto Importo Dare Importo Avere
../../.. CLIENTE REVERSE CHARGE 24.400  
../../.. CLIENTE REVERSE CHARGE   20.000
../../.. IVA SU VENDITE   4.400

Infine effettua un giroconto del conto Cliente reverse charge, per l’importo dell’IVA, al conto Fornitore Alfa Srl in modo che:

  • il debito risultante nei confronti del fornitore ammonti al solo importo della merce e non tenga conto dell’IVA;
  • il conto acceso al cliente fittizio Cliente reverse charge risulti chiuso.

Ecco la registrazione:

Data Conto Importo Dare Importo Avere
../../.. FORNITORE ALFA SRL 4.400  
../../.. CLIENTE REVERSE CHARGE   4.400

Vediamo, come si presenta la liquidazione IVA delle due imprese, tenuto conto della sola operazione in esame.


VENDITORE


IVA SU VENDITE : 0
- IVA SU ACQUISTI: 0
= IVA dovuta: 0



COMPRATORE


IVA SU VENDITE: 4.400
- IVA SU ACQUISTI: 4.400
= IVA dovuta: 0


Registrazioni del tutto simili alle precedenti, sia per quanto riguarda il venditore che il compratore, vanno effettuate in caso di cessione di argento puro o in caso di cessione di oro da investimento qualora si opti per l’applicazione dell’IVA.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
 


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net