SCORPORO DELL'IVA

IL METODO MATEMATICO PER LO SCORPORO DELL'IVA

Aggiornato al 14.07.2015

Al fine di scorporare l’IVA da un prezzo di vendita si deve applicare il metodo matematico, detto anche metodo dei divisori.

Con questo metodo la base imponibile si calcola partendo dal corrispettivo lordo e dividendolo per un valore che varia, a seconda dell’aliquota IVA applicabile, e moltiplicando il valore ottenuto per 100.


I divisori da applicare sono:

  • 104 per l’aliquota IVA del 4%;
  • 110 per l’aliquota del 10%;
  • 122 per l’aliquota del 22%.



Esempio:
prezzo comprensivo di IVA: 244 euro;
Aliquota IVA applicabile: 22%


Calcolo della base imponibile e dell'IVA:


Base imponibile = (Prezzo comprensivo di IVA/ 122) x 100 = (244/ 122) x 100 = 200

IVA = Prezzo comprensivo di IVA – Base imponibile = 244 – 200 = 44.

Prima dell’approvazione della Finanziaria 2011 lo scorporo dell’IVA dal prezzo di vendita poteva essere effettuato anche applicando il metodo delle percentuali di scorporo che oggi non è più conforme alle disposizioni di legge. Tale metodo consisteva nell’applicare, al prezzo comprensivo di IVA, una apposita percentuale, diversa seconda dell’aliquota IVA applicata (aliquota 4%, percentuale 3,85%; aliquota 10%, percentuale 9,10%; aliquota 20%, percentuale 16,65%).

I due metodi potevano portare a risultati leggermente diversi. Tuttavia, come si è già detto, attualmente l’unico metodo applicabile è quello matematico.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
-


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net