AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE IN UNA SNC

COSA ACCADE SE, IN UNA SNC, VARIANO LE QUOTE SOCIETARIE IN SEGUITO ALL'AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE

Aggiornato al 13.10.2011

Immaginiamo che la società Rossi & C. snc sia così costituita:

  • socio Rossi- capitale sottoscritto e versato 100.000 euro;
  • socio Bianchi - capitale sottoscritto e versato 80.000 euro;
  • socio Verdi – capitale sottoscritto e versato 20.000 euro.

Le quote societari dei soci sono le seguenti:


Quote societarie

Gli importi indicati nella colonna (a) rappresentano il capitale sottoscritto da ciascun socio, mentre gli importi indicati nella colonna successiva rappresentano la percentuale di capitale sociale detenuta da ogni socio.

Essa è stata calcolata moltiplicando, per ogni socio, l’importo indicato nella colonna (a) per 100 e dividendo il risultato ottenuto per l’intero capitale sociale, ovvero 200.000.


Supponiamo ora che:

nel corso della vita della snc Rossi & C. viene deciso un aumento del capitale sociale di 100.000 euro con nuovi conferimenti da parte dei vecchi soci, così ripartiti:

  • socio Rossi – sottoscritti ulteriori 20.000 euro. Conferimento effettuato in denaro con bonifico sul c/c bancario intestato alla società;
  • socio Bianchi - sottoscritti e versati ulteriori 70.000 euro. Conferimento effettuato con apporto di un credito;
  • socio Verdi - sottoscritti e versati ulteriori 10.000 euro. Conferimento effettuato in denaro con bonifico sul c/c bancario intestato alla società.

Vogliamo verificare se le quote di capitale sociale possedute da ogni socio, rimangono immutate o variano, in seguito all’aumento del capitale.


Variazione delle quote societarie

Gli importi indicati nella colonna (b) rappresentano il capitale sottoscritto da ciascun socio dopo l’aumento del capitale sociale, mentre gli importi indicati nella colonna successiva rappresentano la percentuale di capitale sociale detenuta da ogni socio dopo l’aumento.

Essa è stata calcolata moltiplicando, per ogni socio, l’importo indicato nella colonna (b) per 100 e dividendo il risultato ottenuto per il nuovo valore del capitale sociale, ovvero 300.000.

Come possiamo notare solamente la quota di partecipazione al capitale del socio Verdi non è variata, rimanendo fissa al 10%, mentre le quote possedute da Rossi e Bianchi sono cambiate:

il socio Rossi passa dal 50% al 40%, mentre viceversa Bianchi passa dal 40% al 50%.

Nel caso esaminato variano, in parte, le quote di dominio sulla società e quelle di partecipazione agli utili.

In genere, in questa ipotesi, se esiste una riserva utili nella società, viene richiesto ai soci al momento dell’aumento del capitale sociale anche il versamento di una quota da destinare a tale riserva.

Inoltre se l’aumento del capitale sociale non viene effettuato all’inizio dell’anno, può essere chiesto anche il versamento di una quota a conguaglio utili in corso.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net