ADDIZIONALE REGIONALE IRPEF E ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF

LE SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA

Aggiornato al 15.06.2009

Le addizionali regionali IRPEF e le addizionali comunali trattenute dal datore di lavoro e versate all’erario possono, contabilmente, essere rilevate in due modi diversi:

  • utilizzando il conto Erario c/ritenute operate nel quale vengono rilevate anche le ritenute IRPEF operate dal datore di lavoro sui redditi di lavoro dipendente;
  • utilizzando un apposito conto denominato Enti locali c/addizionali IRPEF. In questo caso il conto Erario c/ritenute operate rileva la sola IRPEF trattenuta al dipendente e i successivi versamenti, mentre il conto Enti locali c/addizionali IRPEF rileva le addizionali regionali e le addizionali comunali trattenute e i relativi versamenti da parte del datore di lavoro.

In questo secondo caso, la scrittura relativa alla liquidazione dei salari e stipendi, effettuata al netto, è la seguente:


Addizionali IRPEF

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net