ACQUISTO DI AZIENDA

LE REGOLE FISCALI PER L'ISCRIZIONE DEL VALORE DEI BENI IN CONTABILITÀ

Aggiornato al 03.10.2008

Fiscalmente, nel caso di cessione di azienda, l’acquirente iscrive in contabilità le attività e le passività ai valori stabiliti in contratto come corrispettivi specifici. Tra i valori da iscrivere vi è anche l’eventuale avviamento.

Per ciò che concerne l’ammortamento dei beni strumentali, nel caso in cui l’acquisto è stato effettuato nel corso dell’esercizio, l’acquirente deve calcolare l’ammortamento ragguagliandolo ai giorni compresi nella parte residua del periodo d’imposta ( C.M. 320 del 19/12/1997). Il ragguaglio a giorni si applica anche al costo complessivo dei beni materiali ammortizzabili per determinare il limite di deduzione nell’esercizio delle spese di manutenzione, riparazione, ammodernamento e trasformazione.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net