CASH FLOW

IL CASH FLOW PER RIDURRE L'ESPOSIZIONE BANCARIA

di www.best-control.it
Aggiornato al 03.05.2008

Il cash flow (flusso di cassa mensilizzato) è estremamente importante nella pianificazione finanziaria perchè permette di individuare in quali periodi si formanodelle necessità finanziaria o delle disponibilità.

Questo strumento, che nella pratica delle aziende multinazionali è normalmente utilizzato, dimostra la sua validità soprattutto nelle aziende dove esiste la necessità di livellare e far coincidere incassi e pagamenti.

Questo accade soprattutto nelle aziende che producono e vendono prodotti stagionali (gelati, panettoni, bibite, sci, maglioni, ....); in tali aziende esistono enormi disponibilità finanziarie in alcuni periodi dell’anno per gli incassi delle vendite effettuate, mentre in altri periodi dell’anno esistono solo dei pagamenti con utilizzo degli affidamenti al limite delle possibilità.

Per distribuire in modo omogeneo i flussi delle entrate e delle uscite è necessario in sede di budget redigere il flusso della cassa identificando idonee strategie di livellamento.

Come stendere in pratica il cash flow?

Per una corretta stesura è necessario disporre:

  • dello stato patrimoniale di inizio anno (se non è ancora ufficialmente disponibile dovrà essere stimato);
  • del budget economico da cui estrarre i valori dei ricavi (che si trasformeranno in incassi) e dei costi (che si trasformeranno in pagamenti);
  • del budget degli investimenti (che produrranno uscite).

La quadratura del budget finanziario (di cui il cash flow è parte integrante) permette di creare un flusso che tenga presente tutti gli aspetti previsionali economici e finanziari secondo il seguente schema:


Stesura del cash flow


Per chiarirci, le entrate derivanti dai clienti, saranno dovute:

  • all’incasso dei crediti in essere all’inizio del periodo;
  • all’incasso delle vendite effettuate nei vari mesi a cui sarà stata aggiunta l’IVA esposta in fattura.

La riduzione dell’esposizione si ottiene facendo in modo che si raggiunga un sostanziale equilibrio nell’ammontare delle entrate e delle uscite.

Tale esigenza si raggiunge:

  • mediante revisione delle condizioni di pagamento ai fornitori per i nuovi acquisti;
  • contrattazione del debito esistente verso i fornitori;
  • anticipazione di crediti verso i clienti mediante operazioni di sconto, factoring, ....;
  • recupero dei crediti già scaduti o in contenzioso;
  • gestione e riduzione delle scorte;
  • accensione di mutui a medio termine in sostituzione di debiti di conto corrente;
  • .............................


Proseptto del cash flow

Il prospetto sopra riportato del cash flow è lo strumento ideale per pianifcare mensilmente l’uso delle risorse finanziarie. Normalmente vengono rilevati gli scostamenti con il consuntivo e viene attuata la ripianificazione per ricercare soluzioni in grado di contenere l’esposizione bancaria.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net