CONTRIBUTO CONAI

COME VA REGISTRATO IL CONTRIBUTO CONAI PAGATO DAGLI ACQUIRENTI DI IMBALLAGGI

Aggiornato al 23.04.2019

Coloro che acquistano imballaggi dai relativi produttori ricevono una fattura nella quale è addebitato il contributo ambientale conai.

Il contributo deve essere esposto in fattura separatamente rispetto alla cessione dell’imballaggio ed è soggetta alla stessa aliquota IVA della cessione principale.


Esempio:
Imballaggi acquistati per un valore di 2.850 euro. Contributo ambientale CONAI 150 euro.
Totale imponibile 3.000 euro.
IVA 22% pari a 660.

Nel registrare la fattura di acquisto, l’acquirente dell’imballaggio deve portare il contributo CONAI in aumento del costo degli imballaggi.

Ritornando al nostro esempio, l’acquirente di imballaggi dovrà rilevare un costo per acquisto di imballaggi pari a 3.000 euro (2.850 valore degli imballaggi + 150 contributo CONAI).

Pertanto, la scrittura da redigere sarà la seguente:


Registrazione contributo CONAI

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net