L'AUTOTUTELA

BREVI CENNI SU COME DIFENDERSI DAL FISCO

Aggiornato al 17.03.2007

Che cos’è la cosiddetta autotutela?

Si tratta di un istituto introdotto nel nostro ordinamento tributario che consente all’amministrazione finanziaria di annullare i propri atti sbagliati.

Il contribuente, che riceve un avviso di accertamento illegittimo o infondato, può chiedere, all’ufficio tributario che ha emesso l’atto, di annullarlo.

La domanda va presentata in carta semplice.

L’iniziativa all’esercizio dell’autotutela, può essere presa anche direttamente dall’ufficio che ha emesso l’atto al fine di correggere i propri errori.

L’ufficio tributario può disporre, sempre esercitando l’autotutela, anche la sospensione degli effetti dell’atto che appare illegittimo o infondato.

Il suo esercizio si applica anche alle regioni, province e comuni relativamente agli atti riguardanti tributi di loro competenza.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net