CESPITI OBSOLETI DISMESSI

SCRITTURE CONTABILI

Aggiornato al 25.05.2022

Può accadere che l'impresa sia in possesso di alcuni cespiti obsoleti inutilizzati e che decida di procedere alla loro dismissione.

Per prima cosa occorre tenere conto che la dismissione dei beni aziendali deve essere effettuata seguendo specifiche procedure onde evitare la presunzione di cessione da parte del fisco.


Per quanto riguarda gli aspetti contabili occorre distinguere:

  • il caso nel quale il cespite è stato interamente ammortizzato;
  • dal caso in cui il cespite non è stato interamente ammortizzato.


CESPITI OBSOLETI COMPLETAMENTE AMMORTIZZATI

Nel caso in cui il cespite sia stato completamente ammortizzato, prima di eliminarlo dal processo produttivo occorre procedere allo storno del fondo ammortamento.

Esempio:
la Alfa Srl ha iscritto nella propria contabilità un macchinario del costo storico di 50.000 euro completamente ammortizzato. Il macchinario, oramai superato dal punto di vista tecnologico, non può essere più utilizzato dall'azienda che decide di eliminarlo dal processo produttivo e, poiché esso non ha alcun valore di mercato, l'azienda opta per la sua demolizione e il suo smaltimento rivolgendosi ad un'azienda specializzata: il costo di questa operazione ammonta a 1.000 euro + IVA 22%.


Le scritture da redigere sono due:

  • la prima riguarda l'emilimazione del macchinario dal processo produttivo e dalla contabilità;
  • la seconda, invece, è relativa alla fattura ricevuta da parte dell'azienda che si occupa dello smaltimentto del macchinario.

Data Bilancio Conto Importo Dare Importo Avere Descrizione
../../.... SP A B II 2 FONDO AMMORTAMENTO MACCHINARI 50.000   Stornato il fondo amm.to macchinari relativo al macchinario..... dismesso in quanto non più utilizzato
../../.... SP A B II 2 MACCHINARI   50.000 Stornato il fondo amm.to macchinari relativo al macchinario..... dismesso in quanto non più utilizzato

Con questa scrittura il macchinario viene eliminato dalla contabilità.


Al momento del ricevimento della fattura da parte dell'impresa che si è occupata dello smaltimento, la Alfa Srl dovrà registrare la seguente scrittura:

Data Bilancio Conto Importo Dare Importo Avere Descrizione
../../.... CE B 7 SMALTIMENTO MACCHINARI INDUSTRIALI 1.000   Ricevuta fattura n.... del .... dall'impresa..... per lo smaltimento del macchinario....
../../.... SP A C II 5-bis IVA NS/CREDITO 220   Ricevuta fattura n.... del .... dall'impresa..... per lo smaltimento del macchinario....
../../.... SP P D 7 DEBITI V/FORNITORI   1.220 Ricevuta fattura n.... del .... dall'impresa..... per lo smaltimento del macchinario....



CESPITI OBSOLETI NON COMPLETAMENTE AMMORTIZZATI

Se il cespite obsoleto non risulta essere completamente ammortizzato la sua eliminazione dal processo produttivo comporta la rilevazione di una insussistenza passiva per la differenza tra il costo storico del macchinario e il valore del fondo ammortamento.


Esempio:
la Alfa Srl ha iscritto nella propria contabilità un macchinario del costo storico di 50.000 euro. Il valore del fondo, al momento della dismissione del bene, ammonta a 45.000 euro.
Il macchinario, oramai obsoleto, viene eliminato dal processo produttivo e la sua demolizione e il suo smaltimento vengono affidati ad una ditta specializzata.


Anche in questo caso si dovranno redigere due scritture:

  • una con la quale si elimina il macchinario dalla contabilità e si rileva l'insussistenza passiva;
  • l'altra con la quale si registra la fattura della ditta che provvede allo smaltimento del macchinario.


Data Bilancio Conto Importo Dare Importo Avere Descrizione
../../.... SP A B II 2 FONDO AMMORTAMENTO MACCHINARI 45.000   Stornato il fondo amm.to macchinari relativo al macchinario..... dismesso in quanto non più utilizzato e rilevata la rlativa insussistenza passiva
../../.... CE B 14 INSUSSISTENZE PASSIVE 5.000   Stornato il fondo amm.to macchinari relativo al macchinario..... dismesso in quanto non più utilizzato e rilevata la rlativa insussistenza passiva
../../.... SP A B II 2 MACCHINARI   50.000 Stornato il fondo amm.to macchinari relativo al macchinario..... dismesso in quanto non più utilizzato e rilevata la relativa insussistenza passiva


Quindi si dovrà procedere a registrare la fattura emessa dall'impresa che si è occupata dello smaltimento del macchinario, in maniera analoga a come si è visto in precedenza.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
 


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net