PROJECT MANAGEMENT

CRESCERE ATTRAVERSO IL PROJECT MANAGEMENT

di Cristina Pennini - Axential
Aggiornato al 03.05.2008

Le aziende e le istituzioni tendono sempre più spesso a lavorare per progetti per soddisfare le istanze di efficienza, cambiamento e innovazione originate dalle logiche del mercato odierno. Diventa quindi un’esigenza ben specifica l’introduzione della cultura del “project management” all’interno dell’azienda come metodo di gestione dei processi di lavoro.

Con l’espressione inglese project management ci si riferisce proprio a “quell’insieme di attività volte alla realizzazione di un progetto inteso come insieme di attività di durata finita nel tempo”, dove pianificazione, esecuzione e monitoraggio dei risultati costituiscono le tre fasi di sviluppo del processo.

Sebbene risulti una tecnica gestionale particolarmente efficace quando si tratta di progetti complessi, caratterizzati dal coinvolgimento di molte risorse, lunghi tempi di esecuzione, elevata complessità tecnica, ed alti standard di qualità, un approccio del genere è applicabile alla conduzione di progetti di qualunque dimensione e natura, proprio in ragione della sua funzionalità.
In senso più generale infatti il project management è la disciplina che studia il raggiungimento di obiettivi ben precisi ottimizzando l’uso delle risorse in termini di tempo, costi, personale e spazi.

La figura del project manager è quindi caratterizzata da ottime competenze organizzative e metodologiche, necessarie ad un’organizzazione efficace delle risorse. La formazione del project manager richiede pertanto, oltre all’ esperienza sul campo, uno studio approfondito delle tecniche di project management, di problem solving, spiccate caratteristiche di leadership ed ottime capacità di comunicazione.

Spesso, soprattutto nelle realtà di piccole e medie dimensioni, un ruolo simile è presente in azienda, per evoluzione della prassi e delle competenze, ma non è individuato e quindi riconosciuto come tale.
Individuare figure del genere, qualificarle e valorizzarle con una specifica formazione vuol dire delegare la gestione dei processi di lavoro a persone altamente competenti in grado di raggiungere efficacemente gli obiettivi, ottimizzando l’intero svolgimento.
Un risultato del genere è auspicabile indipendentemente dall’area di applicazione e dalla dimensione dell’azienda stessa: l’ottimizzazione dei processi è oggi sinonimo di crescita, efficienza e grande competitività.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
-
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net