ANCHE LA PUBBLICITA' SI MUOVE

QUANDO LA PUBBLICITA' SI EVOLVE

Aggiornato al 18.02.2008

Che le imprese sia siano sempre preoccupate di promuovere e pubblicizzare i propri prodotti e, più in generale, la propria attività è un fatto noto.

Altrettanto nota è, l’esigenza di ogni azienda, di cercare sempre nuove forme di pubblicità che siano in grado di attirare l’attenzione dei potenziali clienti e che permetta di distinguere il prodotto rispetto a quello offerto da tante altre imprese.

Distinguersi” è la parola d’ordine per essere riconosciuti rispetto agli altri ed essere ricordati dal potenziale acquirente soprattutto quando questi si trova nel punto vendita. Ecco allora che le imprese sono sempre a caccia di nuove tecniche pubblicitarie.

Così vediamo per le strade della città macchine ricoperte di disegni e scritte che pubblicizzano il tale negozio del centro, aerei che volano in cielo con striscioni del dolce tipico locale, mongolfiere con su scritto il nome di un centro commerciale.

Ma anche la “ pubblicità mobile” (chiamiamola così) rischia di diventare già vista, scontata ed ecco allora che gli esperti di marketing si spremono le meningi per cercare nuove idee anche in questo campo.

Si finisce così per vedere cammelli che portano sulle gobbe l’immagine del prodotto da sponsorizzare (pare che in India sia una cosa molto frequente) o persone che passeggiano sui marciapiedi della città con un cartello sulle spalle e chi sa quale altra diavoleria.

Tra l’altro, gli esperti ai lavori, sostengono che queste forme di pubblicità sono più economica rispetto alle altre e, soprattutto, riescono a catturare maggiormente l’attenzione.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
-
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net